Con oggi è finalmente conclusa la migrazione dei server di Caasa: nessun utente dovrebbe essersi accorto di nulla (a parte l'aggiornamento del numero di versione a 4α.29g), ma è stato un processo non così semplice, considerando ad esempio che è necessario trasportare un database di oltre 100GB mentre tutti i servizi sono in esercizio.
L'unico piccolo disservizio è legato ai dati visibili nell'area riservata: non tutte le visite e i click dei giorni scorsi sono immediatamente visibili, ma il problema sarà risolto entro il mese (in tempo per la fatturazione).
Ora gli spider e i front-end hanno a disposizione più risorse e sopratutto la struttura è più flessibile e affidabile.

A vantaggio dei più curiosi e considerata la piena soddisfazione nell'utilizzo, è corretto sottolineare che al momento la maggior parte dei servizi è fornita dalle server farm di OVH, mentre alcuni sono forniti tramite Google Cloud Platform e per la registrazione dei domini e i dns è utilizzato da sempre dominiofaidate.com.

Share This